Archivio

Archive for novembre 2012

Licenze Windows 2012 Server in ambiente vmware

novembre 29, 2012 4 commenti

Come funzionano le nuove licenze windows 2012 server in ambiente virtuale ?
Secondo questo pdf della microsoft e questo le cose dovrebbero stare così:

Per la licenza Windows 2012 Standard

1) 1 licenza puo’ essere assegnata ad 1 server fisico con massimo 2 processori (2 cpu  x 1 server = 1 licenza)

2) 1 server fisico con 4 cpu ha bisogno di 2 licenze (4 cpu x 1 server = 2 licenze)

3) 1 server fisico con 1 licenza assegnata puo’ far girare fino a 2 istanze virtuali (2 cpu x 1 server x 2 vm = 1 licenza)

4) 1 server fisico con 1 licenza assegnata e sistema operativo installato sulla macchina fisica (no vmware) puo’ far girare fino a 2 macchine virtuali. Ma il sistema operativo installato sulla macchina fisica deve essere utilizzato esclusivamente per gestire le macchine virtuali (2 cpu x 1 server x 1 gestione x 2 vm = 1 licenza)

5) 1 server fisico con 1 licenza assegnata puo’ salvare su uno storage (come una SAN) fino a infinite istanze virtuali che non girano (2 cpu x 1 server x infinite istanze vm salvate e spente = 1 licenza).

Spostare le licenze

1) Spostare la vm. Nel modello microsoft la licenza viene assegnata non alla vm ma al server fisico. Quindi se noi abbiamo 2 server fisici e abbiamo 2 vm che girano sul primo e volessimo spostarle sul secondo non possiamo farlo a meno di avere una ulteriore licenza sul secondo server. (2 cpu x 2 server x 2 vm + migrazione = 2 licenze)

2) Spostare la licenza. In caso di Volume Licensing è possibile riassegnare una licenza da un server fisico all’altro (quindi spostarla) ma ad intervalli non inferiori a 90 giorni. A questo limite è possibile derogare nel caso di un hardware failure della macchina licenziata (riassegnare licenza > 90 giorni || machine failure)

Per la licenza Windows 2012 Datacenter

1) questa licenza non ha limiti di macchine virtuali per server fisico. (1 server fisico x infinite vm = 1 licenza)

Uso di RoboCopy

Utilizzo qualche volta robocopy, ecco la ‘mia’ sintassi:

per copiare
> robocopy c:\miacartella f:\altracartella /log:F\altracartella.log /E /Z /R:3 /W:3 /COPY:DT

per spostare
> robocopy c:\miacartella f:\altracartella /log:F\altracartella.log /MOVE /E /Z /R:3 /W:3 /COPY:DT

o anche
> ROBOCOPY /COPYALL /Z /w:3 /R:3 /DCOPY:T /E /log:LOGS\PC-CZC71928GM\ “C:\MSDCHEM” “E:\BACKUP\PC-CZC71928GM\23-11-2012\msdchem”

set nomepc=SICUREZZA004
set giorno=23-11-2012

ROBOCOPY /COPYALL /Z /w:3 /R:3 /E /tee /log:LOGS\%nomepc%\msdchem_%giorno%.log C:\MSDCHEM “E:\BACKUP\%nomepc%\%giorno%\msdchem”
ROBOCOPY /COPYALL /Z /w:3 /R:3 /E /tee /log:LOGS\%nomepc%\soprane_%giorno%.log C:\soprane “E:\BACKUP\%nomepc%\%giorno%\soprane”
ROBOCOPY /COPYALL /Z /w:3 /R:3 /E /tee /log:LOGS\%nomepc%\database_%giorno%.log C:\database “E:\BACKUP\%nomepc%\%giorno%\database”

bye

Categorie:Uncategorized